Axe Italia

Axé è Arteducazione

In questo video girato nel 2017 dall’Istituto per il Patrimonio Artistico e Culturale di Bahia (IPAC) è racconta la storia di Progetto Axé attraverso due ex bambini di strada oggi educatori e insegnati di ballo.

Video – La nostra cultura – Progetto Axé

Crstian e Luciane, protagonisti del video, sono due esempi paradigmatici della forza del lavoro di Progetto Axé. Entrambi vivevano in strada e dopo aver incontrato Axé hanno trasformato le loro vite.

Partecipando alle attività artistiche di Progetto Axé e dialogando con gli educatori hanno compiuto un percorso educativo che li ha portati ad incontrare l’arte e a viaggiare poi per il mondo per accrescere la loro formazione. Cristian e Luciane sono diventati entrambi cittadini consapevoli. Lavorano all’interno di progetto Axé volendo restituire, a chi oggi vive nelle povertà della vita di strada, quelle stessa possibilità che loro in prima persona hanno ricevuto.

Cesare de Florio La Rocca fondatore di Axé descrive la traiettoria di un’azione politico-pedagogica che nel corso degli anni ha tolto dalla povertà e miseria miglia di bambini, adolescenti e giovani.

La forza di un progetto volto ad attuare una trasformazione sociale è anche quello di saper stimolare e stringere alleanze con le istituzioni per favorire e partecipare alla progettazione delle politiche pubbliche in favore delle fasce della popolazione più emarginate.

Il direttore generale di IPAC João Carlos Oliveira racconta di come lo Stato di Bahia sia impegnato per sostenere le attività di Axé offrendo da molti anni gli spazi per svolgere i laboratori di arteducazione nel centro storico della città di Salvador.