Axe Italia

Axé è Arteducazione

Libro: “Plantando Axé: uma Proposta Pedagógica”

Nei Terreiros (luoghi di culto, templi o chiese) del Candomblé – dove le divinità rinascono nella vita e nello spirito degli uomini di cultura africana di Bahia – vi è un fondamento materiale e sacrale, costituito da sostanze minerali, vegetali e animali piantate, come fossero dei semi, nel pavimento delle baracche, al momento in cui vengono costruite.

Per questo si parla di “Piantare l’Axé”, che significa impiantare la forza sacra nelle fondamenta stesse del tempio.

L’Axé, che è l’energia che fluisce dentro tutte le forme di vita, si manifesta durante i rituali e cresce grazie alla partecipazione.

Quando nuovi membri sono iniziati avviene uno scambio di axè e aumenta il potenziale energetico di tutta la comunità.

Non è per caso che questo è il nome di un progetto che lavora a Salvador con i bambini e le bambine che vivono in situazione di estrema povertà nelle strade della città.

Il Progetto Axé non è un fine in se stesso e non pretende di essere una soluzione. È una mediazione. Ha la forza di un “rito di passaggio”, rivissuto in mezzo alle contraddizioni sociali di questa fine di secolo.

(in Bianchi Annamaria, O Axé da Bahia, Salvador 1993)