Axe Italia

Axé è Arteducazione

Si è tenuto sabato 24 Luglio l’ormai classico appuntamento annuale per aggiornare gli amici toscani sul lavoro di Axé Italia.

Cena sull’Aia 2021

Ci teniamo particolarmente ogni anno ad organizzare la cena sull’Aia. Questo perché la serata è un appuntamento, ormai giunto alla sua IV edizione, non solo per ritrovarci ma anche per innafiare e dare nuova linfa alle redici di Axé Italia.

La Toscana è la terra natia del Fondatore di Axé Brasile Cesare de Florio La Rocca, del presidente onorario di Axé Italia Guido Clemente – di cui abbiamo ricordato la recente scomparsa – ed anche il luogo dove è nata e vive la presidente di Axé Italia Sally Innocenti.

È la casa della presidente Sally e della sua famiglia, immersa tra le colline che circondano Pontassieve e le splendide vigne da cui nasce un vino famoso in tutto il mondo, che ogni anno ospita questo appuntamento di amicizia e solidarietà.

La cena sull’Aia è una serata che si ripete dal 2017 in cui gli amici toscani di Axé hanno la possibilità di essere aggiornati sulle attività dell’organizzazione.

A questo hanno pensato Rocco e Sally che, anche grazie ad alcuni contributi fotografici e video, hanno raccontato come Axé  sia riuscito ad affrontare l’emergenza pandemica senza mai interrompere il rapporto educativo con i suoi educandi e loro famiglie.

Sono stati illustrati gli aggiornamenti dei tre progetti che Axé Italia gestisce per il Brasile tramite i fondi della CEI-Conferenza Episcopale Italiana, di Fondazione san Zeno e della Chiesa Valdese.

Sul versante italiano, le immagini e le parole dei giovani di Napoli e Milano hanno fatto conoscere ai partecipanti le attività dell’ultimo anno del progetto A-scetate e del progetto Doors.

La cena è stata preparata esclusivamente con prodotti locali da Fabio, Annamaria e Lilly delle Terre del Sicomoro,  mentre come antipasto è stata servita l’immancabile panzanella generosamente offerta dall’amico Carlino.

La serata si è conclusa con alcuni brani di De Andrè e Gaber interpretati della cantautrice fiorentina Letizia Fuochi.

Durante i saluti finali si è alzato un forte vento accompagnato da qualche goccia di pioggia. Nulla di preoccupante, solo forse il segnale che la serata doveva volgere al suo termine.

Anche perché, dopo una manciata di minuti in cui sembrava che dovesse scoppiare un temporale, la luna è nuovamente sbucata tra le nuvole per illuminare la strada del ritorno.

Il nostro grazie va a tutti i partecipanti e ai tanti amici che con il loro generoso contributo hanno permesso che anche questa IV° edizione della Cena sull’Aia sia stata un successo. Appuntamento al prossimo anno, o forse anche prima…


Rocco ha approfittato dell’occasione per raccontare un anno di Axé (e gli sviluppi delle varie attività sul campo) a tutti gli amici intervenuti alla cena sull’Aia. Per chi avesse piacere di dare un’occhiata alla presentazione, può visualizzare (o scaricare) il documento cliccando qui.